HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
   PRONTO INTERVENTO ANTENNE: COSE DA SAPERE E DA FARE
QUINTO PASSO
DISTURBI?

ALCUNE CONSEGUENZE
SULLA SALUTE
SI POSSONO VERIFICARE
SIN DAI PRIMI GIORNI
DI FUNZIONAMENTO
DI UNA STAZIONE BASE
  1. L’elettrosmog può fare molto male sul lungo periodo. Spesso, se l’antenna è posizionata vicina alle abitazioni, si registrano però da subito effetti spiacevoli. Può generarsi o aumentare l’insonnia, così come può crescere frequenza e intensità dei mal di testa nelle persone. Fate un censimento dettagliato dei casi.   2. Se insonnia, mal di testa, difficoltà di concentrazione sono aumentati in più persone, descrivete questa situazione in una lettera, fatela firmare a tutti gli interessati e inviatela al Sindaco ed alla Asl, magari allegando uno dei tanti studi scientifici che confermano il nesso tra questi effetti e le antenne.
3. Può essere utile allegare alla lettera anche il numero più alto possibile di referti, dei medici di base, che confermano i malesseri (o malori) e indicano prescrizioni di cure. Usate fotocopie, tenete con cura gli originali. 4. La Asl potrebbe tentare di “sfilarsi” dicendo di non avere competenza. Insistete, sottolineando che la vostra lettera indica come la presenza dell’antenna abbia influenza sul “benessere della popolazione” (di competenza Asl).
PRONTO INTERVENTO ANTENNE  | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
DIVULGAZIONE SCIENTIFICA ZAPPING NEL SITO
COSA DICE IL MEDICO (PDF)
Rischi per la salute derivanti da esposizione alla radiofrequenza  LEGGI
ELETTROSMOG (CEM) E SALUTE
Certezze e dubbi: la ricerca scientifica dal 1991 al 2008  VAI&LEGGI
Sitwe Meter