HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
ANTENNE E SALUTE 5
SOSPETTI

ALCUNE RICERCHE
TRANQUILLIZZANO
MA LA MAGGIOR PARTE
RILANCIA DUBBI
E ACCUSE SU ANTENNE
E TELEFONI CELLULARI
1. Con la diffusione dei telefonini, nella seconda metà degli anni ’90 gli scienziati hanno moltiplicato le ricerche e gli studi scientifici sulle interazioni tra campi elettromagnetici e organismi viventi. I rischi già noti a forti livelli di radio frequenza sono stati riscontrati anche ai valori più bassi tipici di Etacs, Gsm e Umts.
2. Accanto agli studi sugli effetti acuti (forte esposizione istantanea) si sono moltiplicati quelli sugli effetti cronici (bassa esposizione per tempi lunghi). I sospetti riguardavano e continuano a riguardare cancro, alzheimer, sclerosi multipla, leucemia, linfomi. Esperimenti in vitro su tessuti e valutazioni epidemiologiche su gruppi di cittadini hanno confermato dubbi e timori. 3. Per i CEM a bassa frequenza (alta tensione elettrica) si è confermato il legame con cancro e leucemie, specie nei bambini. Per i CEM ad alta frequenza (radio-tv e cellulari) si sono trovati riscontri significativi, anche se insufficienti per una parola definitiva, su alterazioni del DNA e delle membrane cellulari, con sospetto motivato di indurre alcuni tipi di cancro.
  ANTENNE, TELEFONINI E SALUTE  | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
DOCUMENTI SCIENTIFICI DOCUMENTI SCIENTIFICI
RICERCA CEM 1995-1998 (PDF)
Studi significativi compiuti al mondo in questo quadriennio  LEGGI
RICERCA CEM 1999-2002 (PDF)
Studi significativi compiuti al mondo in questo quadriennio  LEGGI
Sitwe Meter