HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
ANTENNE POSSIBILI 1
MICROCELLE

NELLE AREE URBANE
FUNZIONANO MEGLIO
DA OGNI PUNTO DI VISTA
MA I GESTORI ITALIANI
NON LE VOGLIONO
PERCHE’ COSTANO DI PIU’
1. Quella che vedete nella foto a destra è una microcella, cioè un’antenna del tutto accettabile. Nei paesi civili è una tecnica largamente diffusa nelle aree urbane, in Italia i gestori insistono invece con le macrocelle, gli antennoni orribili a vedersi che generano nelle vicinanze elettrosmog “pesante”.
2. Se in campagna è sufficiente porre le rare macrocelle lontano dagli edifici, in città l’unica soluzione sostenibile sono le micro nano e pico antenne. Garantiscono una migliore copertura, non hanno impatto estetico-visuale, producono campi elettromagnetici medi a livelli molto bassi (0,5 V/m) che si possono definire “sicuri” dal punto di vista del rischio sanitario. 3. Ma se hanno tutti questi pregi, perchè allora i Gestori italiani le usano pochissimo? Perchè richiedono investimenti più forti e più alti costi di gestione. Oneri che negli altri paesi le aziende si accollano con senso civico, non da noi. Nella simulazione digitale cliccabile qui sotto, eseguita dagli esperti di Ispesl, un esempio degli evidenti vantaggi delle microcelle.
  QUALI ANTENNE SONO SOSTENIBILI  | 1 | 2 | 3 |
DIVULGAZIONE TECNICA SIMULAZIONE DIGITALE
COME FUNZIONANO LE RETI (PDF)
In parole semplici, tutti i segreti di Gsm, Umts e Wimax  LEGGI
EFFETTO MICROCELLE (Grafica)
Minimizza i rischi sanitari da esposizione all’ elettrosmog  GUARDA
Sitwe Meter