tuttoverde
HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
VANTAGGI ECO 2
IN COMUNE

NON BASTANO CATASTO
E SPORTELLO UNICO:
LA LEGGE IMPONE
ANCHE LA RETE CIVICA
E LA FIRMA DIGITALE,
MA MONZA E’ ASSENTE
  1. Buona parte dell’Italia, Monza inclusa, è in forte ritardo per la diffusione di una telematica di livello. E’ a buon punto solo la alfabetizzazione di base. Lo si rileva dai dati Istat, viene ripetutamente indicato dalle indagini annuali del Censis. Un ruolo fondamentale è quello del Comune, però Monza fa poco.   2. L’avvio dello “sportello unico” per le imprese è stato importante, così come il catasto urbano digitale, ma è tutto qui. Negli anni 2002-2007 è stato anche istituito un assessorato per la città digitale che però non ha svolto alcuna attività significativa, un vero e proprio smacco per la terza città della Lombardia.
3. La Pubblica Amministrazione – dice il Censis – è un attore sociale che deve stare al centro dello sviluppo della telematica. Il Comune può svolgere un ruolo chiave per la creazione e animazione della comunità online su base locale, poichè è il soggetto più legittimato a svolgere una funzione di indirizzo e mediazione in una sana azione di marketing territoriale. 4. Mancano, a Monza, due strumenti di base previsti dalle leggi italiane: l’avvio della firma digitale e la creazione di una rete civica, mentre lo “sportello unico” deve essere esteso anche alle famiglie ed ai singoli. Da questo punto di vista, Monza è in ritardo gravissimo, con danno per le attività imprenditoriale e commerciali e per tutti i cittadini.
 CITTA’ CABLATA: VANTAGGI ECONOMICI  | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
SAPEVATE CHE ... E ANCHE CHE ...
COMPLICAZIONI MONZESI
Il Comune offre servizi online, ma servono Card Regionale e lettore ottico.
EFFICIENZA RARISSIMA
Funziona bene l’URP del Comune: se scrivi si documentano e rispondono.
Sitwe Meter