tuttotunnel
HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
COMODI E VELOCI
RADIOBUS 3

SERVIZI SPECIALI
PIU’ FACILI E RAPIDI
A COSTO RIDOTTO
PER SCUOLE E DISABILI
E NEI GIORNI
DEL GP DI FORMULA 1
  1. Nel servizio di bus “a domanda”, il sistema ricerca, tra i viaggi programmati, quello che maggiormente si avvicina in termini spazio-tempo (fermata vicina/primo viaggio disponibile) alla corsa richiesta dall’utente. Se necessario, aggiunge una deviazione di percorso e la comunica al bus.   2. I vantaggi che derivano dalla fessibilità del servizio sono notevoli. Il servizio è più attrattivo per l'utente e si adatta alle sue esigenze con una offerta personalizzata, che è a tutt'oggi propria soltanto del taxi. Il servizio è moderno e di qualità e premia immagine e feedback dell’azienda di trasporto.
3. Il Gestore si dota di un sistema informatico che l'aiuta nell'analisi quantitativa e qualititativa della domanda, per la pianificazione ottimale del servizio, del numero dei mezzi da utilizzare, della turnazione conducenti. Il Gestore può allargare l’offerta personalizzando il servizio per anziani e disabili, lavoratori, studenti, turisti, eventi particolari come il Gp di Formula 1. 4. Diverse società americane ed europee (anche italiane) sono in grado di fornire un pacchetto software concepito e sviluppato per attivare il Centro Operativo di gestione del servizio DRTS per il trasporto pubblico "a domanda". Il sistema richiede che i mezzi siano dotati di rilevatore satellitare GPS, uno strumento che Tpm Monza ha già previsto per altre utilizzazioni.
 IL BUS A DOMANDA URBANO | 1 | 2 | 3 |
SAPEVATE CHE ... E ANCHE CHE ...
A FIRENZE BOOM DIURNO
Sulla linea per San Donnino, il radiobus ha raddoppiato i passeggeri.
AUTISTI DIFFIDENTI
I sindacati autoferrotranvieri frenano sulla diffusione del bus a domanda.
Sitwe Meter