HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
TUNNEL MODELLO 2
IL BIG DIG

DODICI CHILOMETRI
DI GALLERIA STRADALE
CORRONO SOTTO
LA CITTA’ DI BOSTON
UN’INFRASTRUTTURA
DA RECORD MONDIALE
1. “Big Dig”, cioè grande scavo, è un’opera gigantesca realizzata a Boston, negli Usa. Dodici chilometri di tunnel stradale a 5+5 corsie, con una notevole riqualificazione urbana in superficie. I lavori sono iniziati nel 1985 e finiti nel 2003, con un investimento di ben 15 miliardi di dollari, uno dei tanti record di quest’opera.
2. L’idea iniziale di “Big Dig” risale agli anni ’70 ed ha avuto difficoltà ad essere finanziata. Ha consentito di eliminare una sopraelevata in mezzo ai palazzi e di ridurre il traffico in città, portando sotto terra 230mila veicoli al giorno. Al posto della sopraelevata, parchi ed edifici di servizio alla città. Notevolmente ridotto lo smog, filtrato da enormi centrali di ventilazione. 3. Per costruire questo tunnel, gli scavi sono passati a pochi metri sotto nove linee ferroviarie e sopra il metrò. Il tratto di attraversamento di un canale è stato realizzato con sezioni prefabbricate da 500 tonnellate l’una, lunghe come campi di calcio, trasportate via mare e poi poggiate sul fondo. La strada è completata da un ponte sospeso di ardita progettazione.
  GALLERIE URBANE NEL MONDO  | 1 | 2 | 3 | 4 |
LA STRUTTURA DEI RECORD SAPEVATE CHE ...
“BIG DIG” DI BOSTON (Fotogalleria)
Le fasi di costruzione del tratto senza uso della “talpa”  GUARDA
IL PADRE DEL “BIG DIG”
E’ un italoamericano, Frank Salvucci, assessore alle infrastrutture.
Sitwe Meter