HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
CITTA' PIU' SICURA 2
RICHIESTE

QUESTORE, SINDACO,
PREFETTO: A LORO
SONO RIVOLTE
LE ISTANZE PER AVERE
MAGGIORI GARANZIE
DI SERENITA’
  1. Le iniziative che a più riprese abbiamo assunto sono le seguenti: solleciti a Questore e Sindaco a fronte di episodi specifici; richiesta di convocazione di “conferenze di servizio per l'ordine e la sicurezza”, indirizzate al Sindaco, alle quali partecipare per sostenere le proprie ragioni; raccolta di firme per petizioni al Prefetto in caso di accadimenti gravi; richiesta di maggiori pattugliamenti di PS e CC e di più controlli sulla viabilità da parte della Polizia Urbana; richiesta di più numerose soste della Stazione Mobile dei CC; richiesta di migliore illuminazione pubblica e installazione di telecamere di sicurezza; comunicati stampa e lettere di plauso per le azioni delle forze dell'ordine.
2. Corre l'obbligo di avvertire che la gestione della comunicazione sui media per questo genere di problemi rischia di far apparire il proprio quartiere, agli occhi del resto della città, come una sorta di ghetto invivibile. E' quindi sempre necessario usare la stessa intensità per diffondere giustificate posizioni di allarme e per ben sottolineare i risultati ottenuti e, più in generale, per ribadire l'importanza di stroncare certi fenomeni sul nascere, quindi prima che diventino cronici o assumano carattere di gravità.
E’ infine utile cogliere ogni occasione possibile per chiedere alle autorità un rafforzamento generale delle forze dell’ordine e la attivazione del servizio del Poliziotto (o carabiniere) di quartiere.
  MICROCRIMINALITA’ DA PREVENIRE  | 1 | 2 | 3 |
STAZIONE WEB MOBILE ZAPPING NEL SITO
CARABINIERI UMTS (PDF)
L’Arma ha aperto uno sportello accessibile da cellulari e palm  LEGGI
POLIZIOTTO DI QUARTIERE
La nostra battaglia per averlo a Monza San Fruttuoso  VAI&LEGGI
Sitwe Meter BauHouse