HOME DIECI ANNI
VIDEO NEWSLETTER
FOTO CHI SIAMO
CITTA' PIU' SICURA 3
RISULTATI

SI’ AI “PATTUGLIONI”
DI POLIZIA E CARABINIERI
E ALLA VIGILANZA
DAVANTI ALLE SCUOLE
PERCHE’ SVOLGONO
ATTIVITA’ PREVENTIVA
  1. A partire dal 1998, anno in cui abbiamo iniziato a seguire il problema, Polizia e Carabinieri hanno aumentato le azioni di prevenzione e dissuasione e organizzato più di un controllo approfondito nel quartiere, con rastrellamenti nei punti più a rischio e pattugliamenti intensificati nei periodi “caldi”.   2. Questo importante lavoro, coadiuvato con costanza anche dalla Polizia Municipale, è proseguito negli anni ed stato esteso ad altre zone periferiche della città di Monza. Va evidenziato che le forze dell'ordine hanno avuto “sulla strada” un immediato riscontro di consenso e plauso da parte dei cittadini.
3. Interessante la sperimentazione, tra il 1999 e il 2001, di un servizio di vigilanza davanti alle scuole ad opera dell'Associazione Carabinieri in Congedo, coordinata dall’assessorato sicurezza dell’ Amministrazione Comunale. Dal 2002, la Giunta comunale in carica ha preferito affidare tale servizio ad un gruppo di volontari anziani, comunque con risultati sempre buoni. 4. I Carabinieri hanno attivato, in tempi più recenti, un riferimento telefonico cellulare ad un maresciallo di quartiere, preludio all'avvio del servizio di Poliziotto (o Carabiniere) di Quartiere. I reiterati controlli da parte delle forze dell'ordine - Carabinieri, Polizia e Vigili Urbani - hanno sempre portato a validi risultati operativi, svolgendo un'efficace funzione preventiva.
  MICROCRIMINALITA’ DA PREVENIRE  | 1 | 2 | 3 |
TOPI D’APPARTAMENTO SAPEVATE CHE ...
FERMATI DAI CITTADINI (Foto)
Due minorenni Rom sorpresi a rubare in una casa del quartiere  GUARDA
GRAZIE, FORZE DELL’ORDINE
Una lettera di plauso può aiutare una promozione per poliziotti e carabinieri
Sitwe Meter BauHouse