Le piramidi di Monza

ALLA BOSCHERONA DA ANNI SU UN TERRENO IN USO ALL'ANAS

piramidi-5rBlocchi di cemento impilati sino a farne piramidi alte diversi metri. Sono ormai da molto tempo alla Boscherona, nella zona nordovest di Monza. Per molti un mistero, anche una curiosità da vedere. Ma si stanno degradando e sono stati messi lì da Anas, materiali residui del cantiere per la galleria di viale Lombardia. A cosa sono serviti? Perchè non li portano via? Proviamo a dare qualche spiegazione...

Piramidi della Boscherona, un mistero. Sono tre, ormai esistono da due anni, cioè dalla fine del cantiere per il tunnel di viale Lombardia.

Sono blocchi di cemento utilizzati per realizzare sostegni provvisori alle carreggiate. Sono stati essenziali per mantenere in funzione la statale mentre erano in corso gli scavi. La strada aveva bisogno di un rinforzo.

Non si hanno notizie ufficiali. Voci attendibili dicono che Anas non ha ancora portato via quei blocchi perché non sa cosa farne. Mandarli allo smaltimento è costoso, si tratta di rifiuti inerti. La cosa più logica sarebbe riutilizzarli oppure rivenderli a qualche impresa che li possa usare. Ma in questi tempi di cantieri ridotti, specialmente le grandi opere, non c’è al momento un interesse.

E così le piramidi della Boscherona restano dove sono e vanno lentamente degradandosi. 

© 2016 Comitato San Fruttuoso 2000 - riproduzione consentita con citazione della fonte

VIDEO: IL MISTERO DELLE PIRAMIDI

I cookies ci aiutano ad offrirvi un servizio migliore. Navigando questo sito, accettate che il sistema possa memorizzarli e leggerli sul vostro dispositivo in base alla nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.