WiFi sì, ma con riserve

ANCHE MONZA HA UNA RETE PUBBLICA: DUBBI E CAUTELE

wifiCon un accordo tra il Comune e la società privata Briantel, anche Monza dispone dal maggio 2013 di una rete WiFi pubblica. Con una semplice gratuita iscrizione, i cittadini possono collegarsi attraverso il loro computer, o tablet o smartphone da diversi luoghi aperti e dall’interno delle biblioteche. Tutto bene, ma ci sono due avvertenze molto importanti, una tecnica e una che ha relazioni con la salute... 

Antenne sostenibili

ABBIAMO REGOLE EFFICACI, MA C'E' DA FARE ANCORA MOLTO

antenneAntenne sostenibili, Monza comincia ad averle. Questo grazie a strumenti urbanistici ed edilizi di avanguardia per limitare rischi e danni, anche se c'è ancora molto da fare. I rischi sono quelli per la salute quando le emissioni sono troppo potenti e troppo vicine alle abitazioni. I danni sono estetici ed economici, visto che una casa con un'antenna in vista vale fino al 30% in meno sul mercato immobiliare.

Nasce la città di sotto

MENO SCAVI E PIU’ ORDINE CON IL PUGSS, MONZA ALL’AVANGUARDIA

cunicolo techBasta cantieri per tubi e cavi nelle strade principali della città e riduzione drastica nelle altre vie. Monza arriverà presto a questa condizione, grazie al fatto di essere la prima città in Italia che ha predisposto e varato il Piano Urbano dei Servizi nel Sottosuolo (PUGSS). Questo strumento urbanistico è stato messo a punto, su proposta iniziale della nostra associazione, dall'assessore architetto Alfredo Viganò.

I cookies ci aiutano ad offrirvi un servizio migliore. Navigando questo sito, accettate che il sistema possa memorizzarli e leggerli sul vostro dispositivo in base alla nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.