Energia fai-da-te

MONZA POTREBBE PRODURRE FINO AL 40% DI QUELLA CHE USA

fotovoltaicoMonza ha un moderno piano energetico, è uno dei pochi grandi comuni italiani. L’obiettivo che si pone è di arrivare a produrre in modo alternativo almeno il 20% dei consumi elettrici in città. Ma al momento è rimasto solo sulla carta, nonostante la possibilità di avere sussidi statali e regionali per enti pubblici, imprese e famiglie. Monza potrebbe produrre in proprio quanto una media centrale elettrica da 200 GigaWatt.

Ridateci le Robinie

PIANTA SELVATICA MA FACILE DA GESTIRE E NEMICA DELLO SMOG

robiniaDiciamo basta all’eliminazione della Robinia. DIsprezzata, definita una “infestante” quando proprio non lo è, la tendenza generale è feroce nei confronti di questa pianta che, invece, ha grandi qualità adatte in special modo per le aree urbane. Per non dire dei fiori profumati. Per fortuna, negli ultimi anni, i botanici e gli architetti del verde hanno iniziato a rivalutarla molto all’estero. Non è ancora così da noi.

Sviluppare la città di sotto

AZIENDE E MAGAZZINI INTERRATI, SOPRA PARCHI O BOSCHI

content farmLe proteste di coloro che lamentano troppe concessioni edilizie a Monza, che è al vertice nazionale per consumo di suolo, esprimono una preoccupazione certamente fondata. Chi però, come noi, pensa che la città non possa essere "congelata", non si limita a lamentarsi e porre vincoli, ma si domanda innanzi tutto come Monza possa comunque svilupparsi e cambiare per continuare ad essere viva.

I cookies ci aiutano ad offrirvi un servizio migliore. Navigando questo sito, accettate che il sistema possa memorizzarli e leggerli sul vostro dispositivo in base alla nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.