Orrori sopratunnel

GALLERIA SS36: USCITE DI SICUREZZA E STAZIONI ELETTRICHE

Sopra il tunnel SS36, Anas sta realizzando brutti e rozzi casotti per le uscite di sicurezza e parallelepipedi altrettando invasivi per le stazioni elettriche. Una di queste strutture in cemento è davanti alla Guastalla, villa storica, e per questo abbiamo presentato un esposto alla Sovrintendenza Beni Storici della Lombardia. Le strutture devono trovare una ambientazione mitigata nel paesaggio, non siamo in una landa sperduta.

Una bioserra per Monza

DA REALIZZARE SOPRA IL TUNNEL SS36, ECCO LA PROPOSTA

bioserraLa realizzazione del tunnel della SS36 ha liberato uno spazio notevole con l’abbattimento dell’ex cavalcavia di San Fruttuoso. Per quest’area, che corrisponde a quasi tre campi di calcio, previsto molto verde, ma la nostra Associazione (in accordo con i cinque Comitati Galleria) ha avanzato una proposta aggiuntiva: inserire anche una “bioserra”, una struttura non-edilizia con ampie vetrate, illuminata a giorno anche di notte.

Sopra il tunnel più verde

IL TRAFFICO VA SOTTOTERRA, PRENDE FORMA UN PARCO

Il progetto per la sistemazione sopra il tunnel della SS36 a Monza risponde alle richieste che abbiamo avanzato e prevede una strada urbana piccola più due ciclabili ampie “reversibili”, cioè destinabili ai veicoli in caso di emergenza nella galleria. Lo spazio recuperato eliminando la strada statale, quasi 10 ettari, diventerà un parco urbano la cui progettazione definitiva è alle fasi finali di studio.

I cookies ci aiutano ad offrirvi un servizio migliore. Navigando questo sito, accettate che il sistema possa memorizzarli e leggerli sul vostro dispositivo in base alla nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.