Troppi e in aumento gli incidenti nella galleria di Monza della SS36, nel settembre 2018 anche uno mortale. E stiamo tra l’altro raccogliendo ripetute segnalazioni di auto che nel tunnel sfrecciano a velocità elevata, facendo slalom tra le corsie e gli altri veicoli.

Rilanciamo quindi con forza una richiesta che avevamo avanzato sin dai tempi della progettazione del tunnel: installare autovelox e utilizzare i sensori e le telecamere di sicurezza (sono apparecchi ultramoderni, è cosa possibile) per identificare e sanzionare i ripetuti cambi di corsia azzardati.

A cinque anni dall’apertura al traffico della galleria, sembra che gli automobilisti più spregiudicati abbiano purtroppo “preso confidenza”, dimenticando che lì sotto occorre il massimo di cautela.

Facciamo appello ad Anas e alla Polizia Stradale perché ci siano più controlli e sistemi di dissuasione, per stroncare al più presto questa tendenza pericolosa.

Autovelox e altri sistemi di rilevazione, com’è noto, costituiscono anche un deterrente efficace e possono riportare tutti alla prudenza e attenzione, che sono indispensabili all’interno di qualsiasi galleria stradale.

© 2019 Associazione HQMonza - riproduzione consentita con citazione della fonte

Image is not available
dal 1996

Idee e proposte per il quartiere

Image is not available
Penso
che...

Le analisi del nostro portavoce

Image is not available
2006-2015

Cinque gruppi, due quartieri

Image is not available
1997-2007

Dodici associazioni insieme

Slider