La buona notizia è che nel testo dell’allegato infrastrutture si torna a parlare, dopo anni, del prolungamento da Bignami a Monza, e non solo di quello che vorrebbe il Comune di Milano da San Siro a Settimo Milanese. Merito delle iniziative dei deputati Grimoldi (Lega Nord) e Daniela Gasparini (Partito Democratico) che, aderendo alla nostra campagna pubblica, hanno ricordato insistentemente al Ministero come la M5 sia nata da un accordo di programma del 1999 tra Stato, Regione e Comuni con lo scopo preciso di collegare la stazione Garibaldi di Milano con la città di Monza. Nella tabella dei fondi statali assegnati, però, il DEF non prevede nulla. 

Ricordiamo a questo punto che i fondi erogati dallo Stato per la M5 sono formalmente considerati spesi anche per la nostra città, la quale però sino ad oggi non ha visto un solo centimetro di questa metropolitana sul suo territorio. Anzi, abbiamo assistito ad uno “scippo” a favore del prolungamento fino a San Siro, pensato per Expo 2015 (e inaugurato parzialmente e in ritardo).

La conferma di “Monza Metropolitana” nella relazione del DEF è un passo avanti molto importante sul piano formale, ma quello è un documento generale di previsione. Adesso bisogna lavorare per produrre fatti concreti. Invitiamo tutti gli enti locali interessati, specialmente l’Amministrazione Scanagatti, a moltiplicare le iniziative per rilanciare l’iter della Metropolitana di Monza in modo definitivo e irreversibile sino alla sua realizzazione.

© 2015 Associazione HQMonza - riproduzione consentita con citazione della fonte

logo comitato sanfruttuoso
dal 1996

Idee e proposte per il quartiere

isabella tavazzi
Penso
che...

Le analisi del nostro portavoce

logo comitati galleria
2006-2015

Cinque gruppi, due quartieri

logo comitati antenne
1997-2007

Dodici associazioni insieme

Slider