In ordine cronologico rovesciato (l'ultima notizia è in testa), ecco tutti i passi concreti che sono già stati compiuti per arrivare alla realizzazione del metrò che collegherà Monza a Milano e servirà anche il capoluogo della Brianza.
L’iter amministrativo per arrivare alla costruzione di un metrò è molto complesso. Ci sono 12 fasi fondamentali che vanno dal cosiddetto "accordo di programma” sino all’inizio degli scavi, passando per diversi livelli di progettazione, il reperimento dei fondi, diverse verifiche di Enti diversi, la gara di appalto, il collaudo.

Gennaio 2022. Rispondendo alle lamentele della nostra Associazione (tre anni di ritardi), il sindaco di Monza Dario Allevi assicura che l’iter per il progetto definitivo non si è fermato e che si arriverà alla gara d’appalto entro la fine del 2022. La costruzione vera e propria richiederà dai 5 ai 6 anni, i collaudi un anno.

Dicembre 2021. Con una nota inviata agli Enti pubblici coinvolti e ripresa da giornali e siti web, la nostra Associazione lamenta che l’iter progettuale è fermo, l’ultimo atto ufficiale è il progetto preliminare del 2018. Mancato il rispetto del cronoprogramma che prevedeva il PAUR (Provvedimento Autorizzativo Unico Regionale), atto finale prima della gara d’appalto, entro il gennaio 2022.

Febbraio 2021. Il progetto definitivo è in ritardo. Il sindaco di Monza Allevi spiega che sono state chieste importanti modifiche e assicura che sarà pronto entro fine 2021. Lo stesso dice il Comune di Milano. Escluso, a questo punto, che i lavori possano terminare entro il 2026, in tempo per le Olimpiadi Invernali.

Novembre 2019. Stato, Regione Lombardia e Comune di Milano firmano la Convenzione che mette concretamente a disposizione 900 milioni per la M5 sino a Monza. Il progetto definitivo si prevede sarà pronto per i primi mesi del 2020.

Ottobre 2019. Regione Lombardia e Comune di Milano, i due capofila degli enti locali coinvolti nel progetto, approvano in Giunta lo schema della convenzione con lo Stato per il finanziamento della realizzazione. Manca solo la firma della convenzione stessa, poi 900 milioni di stanziamento statale possono essere considerati ‘blindati’.

Giugno 2019. Il presidente della Regione Lombardia Fontana annuncia che la Regione parteciperà ai costi di realizzazione del prolungamento della M5 sino al nord di Monza con la somma rilevante di 283 milioni. Si aggiungono ai 900 milioni stanziati dallo Stato. Mancano una settantina di milioni che si devono suddividere tra Milano, Monza, Cinisello e Sesto San Giovanni. 

Giugno 2019. L’Amministrazione comunale di Monza, raccogliendo un suggerimento della nostra Associazione, delibera di costruire un autosilo in corrispondenza della futura stazione Monza Nord della M5 e chiede che il deposito treni di Bettola venga realizzato interrato o quantomeno dotato di forti mitigazioni ambientali.

logo comitato sanfruttuoso
dal 1996

Idee e proposte per il quartiere

isabella tavazzi
Penso
che...

Le analisi del nostro portavoce

logo comitati galleria
2006-2015

Cinque gruppi, due quartieri

logo comitati antenne
1997-2007

Dodici associazioni insieme

Slider