Sulla base delle esperienze positive di altre città in Europa, nelle quali lo smog è stato ridotto per davvero e stabilmente, proponiamo dieci argomenti molto concreti. Alcuni richiedono lo sviluppo di piani pluriennali e/o fondi extra per attività sperimentali. Ma lo smog va affrontato esattamente così e con una seria programmazione.

01. RISCALDAMENTO SCUOLE
In molti edifici pubblici, in particolare nelle scuole, gli impianti termici ci risulta funzionino a regime anche di notte, nel weekend e nei giorni festivi. Il Comune dovrebbe dare il buon esempio.

02. PIANO TERRITORIALE ORARI
Come prescritto da una legge nazionale, il Comune di Monza ha avviato nel 2007 la stesura del Piano Territoriale degli Orari, per il quale ha anche ottenuto dalla Regione Lombardia un contributo di 50mila euro. Che fine ha fatto il piano? Va concordata con enti e aziende del territorio, e di aree confinanti se necessario, una articolazione degli orari di ingresso e uscita dal lavoro che riducano la concentrazione nelle classiche ore di punta. Meno traffico, meno tempo di percorrenza, meno inquinamento. Al tempo stesso, si tratta di promuovere – in collaborazione con le aziende più grosse – car pooling e servizi bus mirati.

03. ASFALTI MANGIASMOG
Le strade più trafficate andrebbero asfaltate con gli agglomerati al biossido di titanio, che trattengono e trasformano gli inquinanti. Così si fa specialmente in Olanda, ma anche in altri paesi europei. Questo tipo asfalto è stato sperimentato in passato a Monza, poi più nulla. Vedi la nostra proposta del 2013.

04. VERNICI FOTOCATALITICHE
Oltre agli asfalti mangiasmog, sulle strade più trafficate bisognerebbe promuovere la verniciatura delle facciate dei palazzi con uno strato fotocatalitico. Si potrebbero concedere sgravi fiscali ai condominii che lo fanno. Il CNR ha eseguito diversi esperimenti determinando che un metroquadro di superficie trattata con questo tipo di vernice è in grado di decomporre in 60 minuti il 90% dell’inquinamento presente in 80 metri cubi d’aria.

05. LAVARE LE STRADE
Il lavaggio strade con acqua a Monza è stato eliminato da anni (a Milano in parte ripristinato qualche anno fa). A Parigi lo si fa regolarmente, e non solo per l’igiene. Un esperimento condotto nel 2007 a Vicenza mostra che si ha una riduzione delle polveri dal 7 al 17% (certificazione Arpa Veneto). D’inverno l’acqua non scarseggia e questa operazione tra l’altro favorisce la riduzione dei sali di cloro che si formano nei tubi della rete idrica. Vedi la nostra proposta del 2008.

Image is not available
dal 1996

Idee e proposte per il quartiere

Image is not available
Penso
che...

Le analisi del nostro portavoce

Image is not available
2006-2015

Cinque gruppi, due quartieri

Image is not available
1997-2007

Dodici associazioni insieme

Slider