La rete metallica che circonda il parco giochi Varisco è costituita da pannelli fissati ad aste con agganci di plastica e viti. Qualcuno, nottetempo, regolarmente toglie le viti, oppure spacca la plastica, su due dei tratti della recinzione.

C’è chi dice che si tratta di persone che, sempre di notte, poi si infilano dentro il parchetto. Si pensa a ragazzi, spesso il mattino si ritrovano bottiglie vuote di birra e cartoni di pizze. Ma nel mese di luglio 2015 una mamma ha rinvenuto una siringa e questo ha suscitato preoccupazione. Non è bello, quando si portano i bambini al parchetto, dover compiere ogni volta un attento giro di perlustrazione, a scanso di brutte sorprese a terra e rischio di contaminazioni o ferite.

Il “giallo” inquieta i residenti nel quartiere. Soprattutto perché il parchetto Varisco, rimesso a nuovo di recente, è il più frequentato dai bambini. Molti chiedono che il Comune faccia un intervento risolutivo, cambiando gli agganci della rete con elementi più robusto e anti-vandalo. La nostra Associazione lo ha proposto anche con una mail, ricevendo per risposta un “vediamo”. 

Nella primavera 2016 i fermi della recinzione sono stati ulteriormente rafforzati e il fenomeno delle incursioni notturne si è ridotto drasticamente, anche se non del tutto.

© 2015-2016 Comitato San Fruttuoso 2000 - riproduzione consentita con citazione della fonte

Image is not available
dal 1996

Idee e proposte per il quartiere

Image is not available
Penso
che...

Le analisi del nostro portavoce

Image is not available
2006-2015

Cinque gruppi, due quartieri

Image is not available
1997-2007

Dodici associazioni insieme

Slider